Moderno e contemporaneo in Trentino


"Adalberto Libera. La città ideale"_ mostra al Mart, Rovereto (Tn)

“Adalberto Libera. La città ideale”_ mostra al Mart, Rovereto (Tn) fino all’ 8 settembre 2013

Condenso in questo post un buon numero di segnalazioni, visto che ormai è tempo di vacanze, e un giro in montagna è sempre una buona cosa. Figuriamoci poi se si parla delle montagne e delle valli del Trentino, oltre che delle sue città.

Rovereto, in particolare attraverso il Mart, il museo di arte contemporanea progettato da Mario Botta, si conferma una buona realtà culturale italiana e per questa estate si mostra particolarmente attiva sul fronte dell’architettura.

Nella città trentina, negli spazi del Mart, sono aperte in questi giorni e fino all’autunno la mostra-celebrazione dell’opera del maestro Adalberto Libera, intitolata ‘Adalberto Libera. La città ideale’, e l’esposizione delle opere di architettura contemporanea realizzate nella provincia di Trento tra il 2009 e il 2012, con la mostra ‘Costruire il Trentino 2009-2012’.

"Costruire il Trentino 2009/2012" _ la mostra al Mart di Rovereto (Tn)

“Costruire il Trentino 2009/2012” _ la mostra al Mart di Rovereto (Tn) fino all’ 8 settembre 2013

L’occasione giusta quindi per un’ ampia retrospettiva riguardante  una delle figure più emblematiche, e di origine trentina, del modernismo italiano e per una panoramica sulle espressioni più recenti della cultura architettonica locale.

Sempre nell’ambito di architettura e arte, una trasferta a Rovereto è anche l’occasione più giusta per una visita alla casa-museo dell’artista  futurista Fortunato Depero, oggetto di un restauro e di un riallestimento museale da parte dell’architetto Renato Rizzi, dove fino al 13 ottobre è possibile anche vedere la mostra ‘Paolo Ventura. Mago futurista’, esposizione del fotografo milanese che lavora sul tema della Prima Guerra Mondiale come rappresentazione della memoria.

Casa-Museo Fortunato Depero, Rovereto

Casa-Museo Fortunato Depero, Rovereto

Spostandosi a Trento, per la fine di luglio, precisamente il giorno 27, è prevista l’inaugurazione del nuovo Muse, il museo della Scienza progettato da Renzo Piano, assieme all’apertura del vasto progetto di riqualificazione urbana dell’Area ex Michelin, noto come Eco-quartiere ‘Le Albere’. Concepito come quartiere green, con soluzioni energetiche sostenibili e caratterizzato dall’uso preminente del legno, il nuovo insediamento progettato dall’architetto ligure, riqualifica un’ area industriale dismessa posta lungo il corso dell’Adige, a pochi passi dal centro storico di Trento, e gode del valore aggiunto dato dal nuovo polo museale, dedicato alla scienza e alla natura, oltre che dal recupero ad uso pubblico e ricreativo di una vasta area verde lungo il fiume.

Muse, Museo della scienza di Trento, Renzo Piano Building Workshop (©AlessandroGadotti)

Muse, Museo della scienza di Trento, Renzo Piano Building Workshop (©AlessandroGadotti)

FotodaSardagna_02_07_2013--672x351

‘Le Albere’, riqualificazione dell’area ex Michelin a Trento, Renzo Piano Building Workshop

Tra un’ escursione e una scalata alle vette dolomitiche o un picnic sui verdi pascoli, c’è anche l’occasione di visitare qualche buona mostra.

Annunci

2 thoughts on “Moderno e contemporaneo in Trentino

  1. Pingback: Moderno e contemporaneo in Trentino | CORSO DI SCENOGRAFIA

  2. Pingback: Moderno e contemporaneo in Trentino | vortex temporum

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...