Hortus Conclusus


Offices For Junta De Castilla Y Leon By Alberto Campo Baeza01

A ben vedere non sono molti gli architetti in grado di rendere estremamente facile e sensato uno degli esercizi progettuali più difficili: quello del sapersi inserire, con grazia e forza allo stesso tempo, nel tessuto antico della città.                                                         Alberto Campo Baeza, architetto spagnolo di Valladolid, rientra sicuramente tra questi.

La costruzione della nuova sede degli Uffici Amministrativi della Comunità Autonoma di Castilla e Leon progettata dall’architetto spagnolo a Zamora, cittadina di circa 70000 abitanti e capoluogo della provincia omonima nel nordovest della Spagna, è giunta a compimento nell’autunno del 2012.                                                                                              Con questo progetto Baeza torna a riflettere sul tema del recinto e dello spazio racchiuso, elementi già declinati in molti progetti di abitazioni private e nel Centro di innovazione tecnologica BIT per la città di Inca, antecedente più diretto di quest’ultima realizzazione.

Le immagini ci danno l’idea di uno scrigno vitreo all’interno di un recinto di solidi muri in pietra calcarea, la stessa pietra con la quale è costruita la vicina cattedrale di Zamora.            Il muro è una duplice soglia: isola gli uffici all’interno di un giardino segreto ma si apre in punti precisi per consentire la vista dall’interno verso gli elementi significativi dell’intorno. Campo Baeza declina in questo modo, ricorrendo alla spazialità antica dell’hortus conclusus, la relazione tra il nuovo edificio e il tessuto storico della città, così come la relazione tra spazio interno e ‘pelle’ dell’edificio.

50c22cd8b3fc4b2f5a00019c_zamora-offices-alberto-campo-baeza_maqueta_-3--1000x750

E’ forse questo l’aspetto più sorprendente del progetto: un muro esterno in pietra, che dialoga con i monumenti del centro storico cittadino, e che va oltre il concetto, talvolta eccessivamente semplificato, di parete perimetrale dell’edificio, schermando la luce diretta del sole.

Campo Baeza non realizza una parete esterna a doppia pelle ma pone un recinto lapideo e all’interno di questo limes realizza una diafana scatola di vetro: quella che dal punto di vista tecnico definiremmo intercapedine in una normale parete ventilata qui diventa spazio, deambulatorio esterno, giardino, corte.                                                                                             La vera doppia pelle viene invece applicata allo scrigno di vetro degli uffici: grandi lastre di cristallo, nella dimensione di 3 x 6 metri, sono fissate solo tramite silicone strutturale così da costituire una facciata completamente trasparente.

Il risultato complessivo mi appare sapientemente calato nel contesto e allo stesso tempo straniante, atemporale. Un dispositivo spaziale antico che viene riletto secondo una sensibilità pienamente moderna.

50c2308bb3fc4b7535000002_zamora-offices-alberto-campo-baeza_oficinas_zamora_javier_callejas_03-1000x809

Alberto Campo Baeza è’ nato in Spagna, a Valladolid, nel 1946. Nel 1971 si è laureato in Architettura alla Escuela Tecnica Superior de Arquitectura di Madrid, per poi iniziare una prolifica attività professionale e un’intensa attività di conferenziere e visiting professor a livello internazionale. Nel 1977 è stato nominato professore ordinario all’Ecole Polytechnique Féderale di Losanna e nel 1999 alla University of Pennsylvania a Filadelfia. E’ attualmente Accademico presso la Facoltà di Architettura dell’università di Madrid.
Nel 1996 pubblica il suo manifesto teorico “La idea construida – La arquitectura a la luz de las palabras”.

http://www.campobaeza.com/home/

http://www.archdaily.com/304715/zamora-offices-alberto-campo-baeza/

Annunci

One thought on “Hortus Conclusus

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...